Sette studenti di Scienze della Montagna selezionati per la Scuola Estiva in “Project Management nella valorizzazione delle risorse culturali ed enogastronomiche locali” di Vogogna (VB)

Dal 3 al 7 settembre 2018 il Castello di Vogogna (VB) ospiterà 30 studenti provenienti da 3 università italiane (Università del Piemonte Orientale; Università degli Studi della Tuscia – sede distaccata di Rieti; Università della Montagna) per partecipare all’ottava edizione della Scuola Estiva in “Project Management nella valorizzazione delle risorse culturali ed enogastronomiche locali”. Una iniziativa promossa nell’ambito dell’Italian Mountain Lab, progetto finanziato dal MIUR e coordinato dalla sede di Edolo dell’Università degli Studi di Milano in collaborazione con l'Università degli Studi del Piemonte Orientale e l’Università degli Studi della Tuscia, che propone la creazione di una rete nazionale ed europea che lavori allo sviluppo di studi su settori strategici delle aree interne e montane del Paese.

Ben 7 i partecipanti provenienti dal corso di laurea in Scienze della Montagna dell’Università degli Studi della Tuscia, con sede presso il Polo Didattico Sabina Universitas di Rieti, selezionati tra gli iscritti al III anno che nel corso dell’a.a. 2017/2018 abbiano sostenuto l'esame di Marketing del Turismo.

La scuola estiva, realizzata grazie al contributo della Fondazione CRT e del Comune di Vogogna con il patrocinio della Provincia del Verbano Cusio Ossola, Parco Nazionale Val Grande, Parchi Veglia Devero Antrona - Aree Protette Ossola e Ars.Uni.VCO, vede come tema centrale la valorizzazione delle risorse culturali, materiali e immateriali, e di quelle enogastronomiche ritenute sempre più una risorsa indispensabile per lo sviluppo degli orizzonti culturali, turistici e gastronomici degli ambienti montani.

L'inaugurazione è prevista per lunedì 3 settembre alle ore 9.30 presso la Sala Convegni del Castello Visconteo di Vogogna (VB), con un seminario aperto al pubblico dal titolo “Cibo, territorio e turismo: riflessioni interdisciplinari nell’ambito del progetto Italian Mountain Lab” in cui interverranno i docenti Stefania Cerutti (Università del Piemonte Orientale e Ars.Uni.Vco), Davide Porporato (Università del Piemonte Orientale), Anna Giorgi (Università di Milano) e Bartolomeo Schirone (Università della Tuscia).

Agli studenti saranno giornalmente offerte lezioni, seminari e visite guidate sui temi del turismo, gastronomia e microeconomie locali, con particolare attenzione rivolta alle aree marginali. 

Scopo della settimana di formazione sarà quello di favorire una riflessione critica tra gli studenti volta a evidenziare le ragioni primarie per cui una risorsa culturale non sia solo un progetto strumentale ma un contributo sostanziale per favorire processi di patrimonializzazione, innovazione e sviluppo locale. Sulla base di un innovativo modello didattico i giovani studenti avranno modo di incontrare ed interagire con affermate realtà culturali ed imprenditoriali della zona del Verbano Cusio Ossola, acquisendo e sperimentando in tal modo un complesso sistema di “buone pratiche” che consentiranno ai ragazzi di verificare e approfondire i contenuti acquisiti in via teorica nel percorso universitario.

Link: programma di dettaglio

40430474_2230117813669251_6480043044690198528_njpg