"Inter Fagos et Saxa": incontro con l'autore Daniele Zavalloni

Il Corso di Laurea in Scienze della Montagna presenta “INTER FAGOS ET SAXA - Dialoghi sulla montagna e dintorni”. Una rassegna letteraria sul tema della montagna a 360 gradi che si svolgerà a Rieti presso il Polo Universitario Sabina Universitas (Via A.M. Ricci 35/A) e Palazzo Dosi (Piazza Vittorio Emanuele II, 17) creando un intreccio perfetto con la rassegna "RacCONTA LA MONTAGNA", promossa dall’Università della Montagna di Edolo.

Due iniziative culturali che si inseriscono nell’ambito del progetto Italian Mountain Lab, promosso dal Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca (MIUR) e realizzato dall’Università della Montagna in collaborazione con l’Università del Piemonte Orientale e l’Università della Tuscia, in cui numerosi autori di libri ispirati dai monti dialogheranno con gli studenti universitari dei tre atenei partner. 

La rassegna “Inter fagos et saxa” prenderà il via giovedi 15 marzo alle ore 17 presso l’Aula 12 del Polo Universitario. Ospite di questo primo appuntamento sarà il geografo Daniele Zavalloni che presenterà la sua opera “Manuale di una mappa bioregionale. Bioregione Romagna. Le valli del Savio, del Rubicone e dell’Uso”.

Un evento in collaborazione con il Comune di Rieti e il contributo di Sabina Universitas, Edizioni Il Lupo e Camera di Commercio di Rieti. Tutti gli incontri saranno aperti al pubblico e a partecipazione libera.

Il calendario completo e le schede descrittive dei singoli incontri con l’autore sono disponibili nella sezione Eventi.

AUTORE: Daniele Zavalloni, geografo. Fin dalle scuole superiori si è interessato degli aspetti naturalistici della sua terra, la Romagna. Ha lavorato per 17 anni presso l'Azienda Regionale delle Foreste della Regione Emilia Romagna nel corso dei quali ha avuto la fortuna di incontrare, seguire e studiare il Lupo e fotografare per la prima volta un cucciolo di Lupo in libertà. Successivamente ha lavorato presso il Servizio Tecnico di Bacino Romagna, sede di Cesena, occupandosi di acqua, di fiumi, di terreni demaniali. Da tre anni è funzionario dell’Agenzia Regionale Sicurezza Territoriale e Protezione Civile della Regione Emilia Romagna. Ha vissuto una lunga esperienza nel mondo dello scoutismo come educatore e volontario in diverse associazioni tra cui l'Ecoistituto - Cesena. Dal 1998 al 2004 è stato Consigliere del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona Campigna. Per due mandati ha assunto il ruolo di vice presidente di Techne, una società consortile tra i comuni di Cesena e Forlì che si occupa di formazione. Di sé dice “Ho sessantatré anni, i baffi e la barba bianca e vado a lavorare in bicicletta con qualsiasi condizione meteo”.

DESCRIZIONE DEL LIBRO: Prodotto dall'Ecoistituto di Cesena, un libro straordinario per contenuti e il ricco corredo fotografico "Manuale di una mappa bioregionale. Le valli del Savio, del Rubicone e dell'Uso" è una guida bioregionale di tre delle più belle vallate romagnole che consente di interpretare un patrimonio naturalistico, artistico e culturale sedimentato nel tempo.