22 marzo 2018: II appuntamento con "Inter Fagos et Saxa"

Il 22 marzo a partire dalle ore 17, presso l'aula 6 del Polo Didattico della Sabina Universitas (Via A.M.Ricci 35/A), si svolgerà il secondo incontro della rassegna culturale "Inter fagos et saxa - Dialoghi sulla montagna e dintorni".

Ospite del giorno sarà il Prof. Silvano Landi che presenterà agli studenti di Scienze della Montagna e a tutti gli interessati l'opera "Guida ai fiori del Terminillo", di cui è coautore insieme a Enrico Faraglia.

DESCRIZIONE DEL LIBRO: un magnifico libro sui fiori in generale e sulle varietà che crescono sulle montagne romane in particolare. Corredato di schede e fotografie bellissime. Il Terminillo è una montagna straordinaria per i suoi paesaggi, per la sua storia, ma anche per la ricchezza di biodiversità, in particolare quella vegetale. Il testo si occupa dei fiori, di quelli che crescono nelle penombre del bosco, di quelli delle praterie assolate, di quelli che scelgono anfratti tra le rocce calcaree o le scarpate delle strade o delle piste che intersecano il territorio. Vi sono fiori che annunciano la primavera, quando ancora nella praterie permangono chiazze di neve e altri che invece anticipano l’autunno. Il libro, volutamente semplice, si propone di garantire un diritto fondamentale ai protagonisti delle pennellate di colore sulle tele della Natura, il diritto alla identità.

AUTORE: Silvano Landi, laureato in Scienze Agrarie all’Università di Bologna e in Scienze Forestali presso l’Università di Firenze, è entrato nei ruoli del Corpo Forestale nel 1969 ed è stato Direttore delle Scuole. E’ stato docente a contratto di “Protezione dagli incendi boschivi” per  l’Università di Padova e docente a contratto di  “Protezione dagli incendi boschivi”, “Legislazione delle foreste e dell’ambiente”, “Danno ambientale e Valutazione danno ambientale”, “Economia ed estimo forestale ed ambientale” per l’Università della Tuscia. E’ Socio dell’Accademia Italiana di Scienze Forestali e della Società Italiana di Botanica.