Scienze della Montagna alla X edizione di Vette in Vista

VETTE IN VISTA 2018 (25-28 Gennaio 2018 - CAOS, sala dell’Orologio, Viale Luigi Campofregoso 98, Terni)

Venerdì 26 gennaio Scienze della Montagna e l'Università della Montagna di Edolo saranno protagonisti alla X edizione di Vette in vista, evento che quest'anno sarà dedicato agli Appennini.

La rassegna di cinema di montagna e di esplorazione promossa dall’associazione Stefano Zavka e dal Cai sez. di Terni si svolgerà da giovedì 25 a domenica 28 gennaio e sarà ospitata nella Sala dell’Orologio del Caos di Terni.

Anche quest’anno sarà una quattro giorni fitta di appuntamenti con le proiezioni dei migliori film dedicati alla montagna ma anche conferenze, testimonianze di vita vissuta ad alta quota, incontri con le scuole ed escursioni tra le gole del Nera.

Tra gli appuntamenti da non perdere l’incontro dedicato a “Una laurea per la montagna”, in programma venerdì 26 gennaio, alle 17. I vertici di Unimont e Unitus illustreranno i nuovi corsi di laurea dedicati alla montagna, raccontando le attività didattiche e di ricerca per lo sviluppo sostenibile e la valorizzazione degli ambienti montani.

Seguirà un dibattito con i giovani, laureati e non, impegnati nel percorso di recupero e innovazione di antiche arti e mestieri con il sogno di far rinascere a nuova vita la montagna alpina e appenninica.

Al Caos, con Luca Calzolari, direttore di Montagne360 e Roberto Mantovani, storico dell’alpinismo, si rifletterà anche sulle difficoltà oggettive che presenta la pratica dell’alpinismo di esplorazione, sempre meno perseguita dai grandi alpinisti.

Domenica 28 gennaio la giornata conclusiva di “Vette in Vista” con tanti appuntamenti: un concorso di disegno per i bambini delle scuole dedicato alla montagna, la presentazione dei vincitori del premio letterario “Roberto Iannilli” e poi spazio alla musica.

A partire da quella del Coro Terra Majura, della sezione del Cai Terni, accompagnato da Fabio Menichini alla fisarmonica e Roberto Andreutti alle percussioni.

La chiusura con “Vette in… Musica” eseguita dagli allievi del Briccialdi.

Si tratta della prima esecuzione assoluta della composizione che l’associazione Stefano Zavka ha commissionato all’istituto superiore di studi musicali “G. Briccialdi”.

(Comunicato stampa a cura di Nicoletta Gigli)

Locandina e programma sono disponibili nella sezione eventi del nostro sito web, al link http://www.scienzedellamontagna.it/eventi/seminari-e-convegni

Una Carta per la lotta agli incendi boschivi in Abruzzo

"Dopo i roghi che, nell’estate scorsa, hanno colpito i boschi della maggior parte delle Regioni Italiane e recato gravissimi danni a molti Parchi Nazionali e Aree Naturali Protette, sono stati svolti due convegni sul tema Fiamme sull’Appennino, animati da esperti del mondo accademico e da associazioni di protezione ambientale".

Si apre così la Carta per la lotta agli incendi boschivi in Abruzzo, presentata ufficialmente per la prima volta il 12/01/2018 e che sarà illustrata prossimamente alla Conferenza dei capigruppo del Consiglio regionale d'Abruzzo, al presidente della Giunta D'Alfonso e al sottosegretario con delega alla Protezione Civile Mazzocca. 

Un importante documento nato dalla collaborazione tra 20 associazioni (Ambiente e/è Vita -  AIPIN - Archeoclub -  Cai-Tam -  Collettivo Studentesco Pescara - Conalpa - Ecoistituto Abruzzo – Fondazione Genti d’Abruzzo - Italia Nostra -  Legambiente – Le Majellane - Lipu – Lo Spaz – Soha - Marevivo – Mila Donnambiente – Mountain Wilderness - Pro Natura – Scienza Under 18 Pescara - WWF) e 5 istituzioni scientifiche (Università della Tuscia -Viterbo, Sabina Universitas - Rieti, SIRF - Società Italiana per il Restauro Forestale, SISM - Società Italiana di Scienze della Montagna, CISDAM - Centro Italiano Studi e Documentazione sugli Abeti Mediterranei) il cui assunto fondamentale "è che per mitigare o ridurre al massimo il rischio di incendi boschivi vanno pianificate una serie di azioni ben definite nelle fasi di prevenzione/previsione, emergenza, restauro/manutenzione  [...] Naturalmente questo presuppone che chi ha competenze in materia – la regione - apposti somme idonee nei bilanci sia per la fase di prevenzione che per l’emergenza".

La Carta analizza in successione le fasi della Prevenzione, Emergenza e Restauro/Manutenzione delle aree percorse dagli incendi, definendo con precisione i compiti cui Regione, Comuni e Parchi dovrebbero adempiere.

Alla Regione Abruzzo viene chiaramente segnalata la necessità di demandare ad esperti le decisioni in merito al problema degli incendi boschivi: "oltre a un’adeguata dotazione organica, già segnalata e indispensabile per la snellezza delle procedure e per fornire risposte in tempi rapidi alle istanze, si ritiene necessaria la modifica dell’art.4 della LR 3/2014 (anche in considerazione dello scioglimento del CFS e delle Province) introducendovi l’istituzione di un Comitato Scientifico per i Boschi e le Foreste" di supporto, con funzioni consultive obbligatorie ancorchè non vincolanti, costituito prevalentemente da accademici in materia forestale, da esperti di chiara fama, da soggetti con diploma di laurea in Scienze Forestali o Scienze della Montagna, integrato con geologi, naturalisti, biologi, un rappresentante delle Associazioni di Protezione Ambientale. Tale Comitato dovrebbe avere una regolamentazione analoga a quella del Comitato Regionale V.I.A. (Valutazione dell’Impatto Ambientale)."

Non c'è che da augurarsi che quella abruzzese sia solo la prima di una serie di Carte regionali per la lotta agli incendi boschivi lungo la nostra penisola.

 

 

RASSEGNA STAMPA:

http://www.ansa.it/abruzzo/notizie/2018/01/12/una-carta-per-lotta-a-incendi-in-abruzzo_a52f976b-15f5-4ed9-8b22-2c7ed7b29c23.html

https://www.ilmartino.it/2018/01/presentata-la-carta-la-lotta-agli-incendi-boschivi-nella-regione-abruzzo/

http://quiquotidiano.it/2018/01/13/arriva-la-carta-per-la-lotta-agli-incendi-boschivi/

http://www.mountlive.com/arriva-la-carta-per-la-lotta-agli-incendi-in-abruzzo/

http://www.vastoweb.com/news/spalla/675573/presentata-ufficialmente-la-carta-per-la-lotta-agli-incendi-boschivi-nella-regione-abruzzo

http://lanuovaecologia.it/pronta-la-carta-la-lotta-agli-incendi-abruzzo/

http://www.tgmax.it/venti-associazioni-presentano-una-carta-per-lotta-agli-incendi-boschivi-in-abruzzo/

https://www.ilcapoluogo.it/2018/01/12/abruzzo-presentata-la-carta-contro-gli-incendi/

http://www.meteoweb.eu/2018/01/abruzzo-arriva-la-carta-per-lotta-agli-incendi/1029642/

http://www.abruzzolive.it/?p=78233

http://www.chietitoday.it/economia/presentata-carta-lotta-incendi-boschivi-abruzzo.html

http://www.rete8.it/cronaca/486863pescara-presentata-la-carta-contro-gli-incendi-boschivi/

http://news-town.it/cronaca/18830-prevenzione-incendi,-nasce-la-carta-per-la-lotta-agli-incendi-boschivi-nella-regione-abruzzo.html

http://www.abr24.it/abruzzo-20-associazioni-in-prima-linea-contro-i-roghi-ecco-la-carta-per-la-lotta-agli-incendi/

http://www.meteoweb.eu/2018/01/venti-associazioni-presentano-la-carta-la-lotta-agli-incendi-boschivi/1028957/

 

 

 

Università, pubblicato l'elenco Anvur dei dipartimenti di eccellenza. Il DAFNE c'è!

In questi giorni è stato pubblicato l’elenco dell'Anvur con l'indicazione dei 180 Dipartimenti universitari di eccellenza a cui andranno finanziamenti per valorizzare la ricerca.

Nella lista dei "premiati" anche il DAFNE dell'Università degli Studi della Tuscia, Dipartimento di Scienze Agrarie e Forestali cui afferisce il corso di laurea in Scienze della Montagna.

 

La notizia è stata accolta con soddisfazione dal Rettore dell'Università degli Studi della Tuscia ALESSANDRO RUGGIERI che ieri ha inviato una nota di ringraziamento a tutti i colleghi.

Il DAFNE era stato inserito lo scorso maggio nella graduatoria ANVUR dei dipartimenti ammessi alla procedura di selezione delle 180 eccellenze, pubblicata lo scorso 9 gennaio 2018 sul sito dell'Anvur (http://www.anvur.it/index.php?option=com_content&view=article&id=1279:dipartimenti-universitari-di-eccellenza-2018-2022-pubblicazione-elenco-dei-180-dipartimenti-che-sono-risultati-assegnatari-del-finanziamento&catid=48&Itemid=363&lang=it).

 

Insomma, "per chi vuole approfondire le Scienze Agrarie e Forestali, il consiglio è di rivolgersi all’università della Tuscia di Viterbo" [http://www.lastampa.it/2018/01/10/blogs/skuola/universit-i-dipartimenti-eccellenti-per-area-di-studi-ecco-i-poli-di-ricerca-migliori-ditalia-m3J6INBgevNs8lAS6URqIP/pagina.html].


 

Studente di SM vince l'Angioino d'oro per meriti sportivi

Manuel Ficorilli, classe 1998, iscritto al primo anno di Scienze della Montagna, si è aggiudicato uno speciale premio angioino per meriti sportivi grazie ai numerosi successi nazionali e internazionali collezionati gareggiando con la sua mountain bike su sterrato.

Il prezioso riconoscimento è stato consegnato allo studente ieri sera nell'ambito dell'edizione 2018 del premio Angioino d'oro di Cittaducale, vinto quest'anno dal filosofo civitese Vasco Ursini.

Articolo completo disponibile su Frontiera Rieti: http://www.frontierarieti.com/wordpress/cittaducale-angioino-doro-2017-filosofo-vasco-ursini/